BARCELLONA. Oltre dieci chili di marijuana sono stati sequestrati a Barcellona Pozzo di Gotto dalla polizia, che ha arrestato un giovane barcellonese. Un altro, per il momento, è riuscito a scappare. In manette è finito Giuseppe Cannistrà, 29 anni.

È stato un controllo stradale a portare al ritrovamento della droga, quando,  sabato pomeriggio, nel corso di un servizio di controllo nei pressi dello svincolo autostradale, una pattuglia ha imposto l’alt ad una Fiat Panda con a bordo due giovani. L’auto stava uscendo dall’autostrada ed il conducente, dopo aver pagato il pedaggio, si stava immettendo sulla statale. Alla vista dei poliziotti che hanno intimato l’alt, il conducente si è sottratto al controllo con una manovra veloce, accelerando e fuggendo. Subito è stato inseguito dalla volante, in una folle corsa nel centro cittadino. Nel corso dell’inseguimento i due giovani si disfacevano, buttandola dal finestrino, di una grossa scatola, successivamente recuperata. Al suo interno 10,200 Kg di marijuana. I fuggitivi proseguivano una rocambolesca fuga per le vie della cittadina imboccando strade contromano e speronando l’auto della Polizia. La Panda ha infine concluso la sua corsa contro un muro mentre i due giovani cercano di fuggire a piedi. Uno è riuscito a far perdere le tracce, l’altro invece è stato fermato e arrestato. Trasferito in carcere, dovrà rispondere dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e di resistenza a pubblico ufficiale.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments