MESSINA. Un contratto di rete tra le federazioni del territorio e le imprese locali per creare un programma condiviso e promuovere in maniera più efficace e sinergica il turismo in provincia. È questa l’idea al centro della riunione di ieri mattina, in scena a Palazzo dei Leoni, a cui hanno preso parte il Commissario straordinario della Città metropolitana Francesco Calanna e i rappresentanti di Federalberghi delle Isole Eolie, Christian Del Bono, di Taormina, Italo Mennella, e della Riviera Jonica Messinese (Letojanni e Forza d’Agrò) Pierpaolo Biondi. Assente per motivi istituzionali Giovanni Russotti di Federalberghi Giardini Naxos.

La proposta discussa nel corso del tavolo tecnico consiste in un modello di collaborazione tra imprese che ha l’obiettivo di realizzare progetti compartecipati, incrementando la capacità  innovativa ed i servizi offerti, pur lasciando ad ogni ente la propria indipendenza e autonomia.

“La necessità di essere pronti a soddisfare una domanda nazionale ed internazionale in un mercato globale sempre più competitivo – si legge in una nota – richiede risposte qualitative sempre più elevate e, alla luce delle esperienze maturate in passato, è fondamentale realizzare un sistema sinergico costituito tra soggetti privati, coordinati dalla Città  Metropolitana di Messina”.

Nel sottolineare il ruolo strategico di Palazzo dei Leoni nella realizzazione di una rete di collaborazione condivisa, il commissario Calanna ha assegnato, per l’anno in corso, al Servizio Turismo della Città Metropolitana di Messina, al Gabinetto Istituzionale, all’Ufficio Stampa e al Messina Tourism Bureau il ruolo di organi di raccordo per il coordinamento delle attività e dalle azioni di promozione nei mercati nazionali ed esteri dell’offerta turistica del territorio metropolitano.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments