MESSINA.  Si terrà dal 13 al 16 ottobre l’edizione 2022 del “Messina Street Food Fest”, che torna nella consueta location di Piazza Cairoli con tante novità,  spettacoli di musica live, djset, intrattenimento, show cooking e tanto tanto cibo. 

Qui le schede con le proposte delle “casette food”: 

 

1) Pizza a portafoglio 

La pizza a portafoglio è un’icona dello street food napoletano. La pizza a portafoglio è una pizza di dimensioni ridotte, che prende il nome dal fatto che viene presa tra le mani e chiusa su se stessa sui suoi due lati proprio come se fosse un portafoglio (per questo motivo, più raramente, è chiamata pizza a libretto). A Napoli viene venduta su strada da pizzerie, panetterie, pasticcerie e rosticcerie: è probabilmente il cibo da strada simbolo del capoluogo partenopeo. A portarla tra le strade di Messina, la pizzeria Vialanterna.

 

2) Bacio stellato 

Una golosità tempestata di stelline di zucchero: è il bacio stellato del Bar Astoria di Piazza Cairoli.

 

 

 

3) Spaghetti all’amatriciana 

L’amatriciana è un condimento per la pasta tipico della tradizione gastronomica di Amatrice, cittadina in provincia di Rieti, nella regione Lazio. Dal 6 marzo 2020 è ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita dell’Unione Europea. A portarli in piazza, per il Messina Street Food Fest, l’Osteria da Gennaro.

 

 

4) Panino con polpetta di cavallo 

Direttamente dalla tradizione di strada catanese, il Panino con la polpetta di cavallo preparato da U Paninaru.

 

 

5) Tre specialità gluten free

Proposte gastronomiche anche chi soffre di celiachia. MG l’arte del gluten free preparerà 3 specialità: Panino Gluten free con salsiccia o parmigiana e parfait di mandorle.

 

 

6) Corn Dog 

Immancabile street food americano nelle fiere e negli stadi, è un wurstel su stecco fritto in pastella di farina di mais. Per l’edizione 2022 del Messina Street Food Fest li preparerà Zr srl.

 

 

 

7) Churros 

Nella vita si sa… ci vuole sempre un po’ di Churros. I Churros sono dolci tipici spagnoli esportati anche in Venezuela da migranti spagnoli e diventate poi simbolo di altre cucine sudamericane. In seguito ogni nazione lo adattò ai propri gusti. A proporre la variante venezuelana sarà Churritos che proporrà il  “Churro relleno”, ossia ripieno. A differenza degli originali spagnoli, quello venezuelano è ripieno di una gran varietà di sapori.

 

8) Hamburger di pesce spada 

Il pesce simbolo dello Stretto si trasforma in un gustosissimo panino: l’hamburger di Pesce spada. Lo proporrà per l’edizione 2022 del Messina Street Food Fest Re Qube.

 

 

 

9) Rosetta con lo stracotto di Tonno rosso

Un panino che racchiude tutto il sapore del mediterraneo: la Rosetta con lo stracotto di Tonno rosso, portata in piazza per l’occasione da La Bottega del mastro salatore.

 

10) Angusbab 

 

L’Angusbab è un Kebab di angus, un’antichissima razza bovina da carne, la più allevata nel mondo, che prende il nome dalla zona della Scozia di cui è originaria. Porterà questa invenzione al Messina Street Food l’azienda Torre Focacceria.

 

 

11) Sua maestà il cannolo

Il cannolo con la ricotta è uno dei dolci più noti al mondo della grande tradizione dolciaria siciliana, insieme alla cassata. Il merito è dei suoi ingredienti freschissimi e dell’arte dei pasticceri isolani, che, di generazione in generazione si sono tramandati i “segreti” per la lavorazione della ricotta, la giusta quantità di zucchero, nonché la scelta della ricotta stessa. A portarlo a Piazza Cairoli sarà Irrera 1910.

 

 

12) Pane cunzatu

Il Pane Cunzatu si prepara con pagnotte di pane casereccio tagliate a metà e private della mollica all’interno, reperite in un vicino forno che ogni giorno sforna forme da mezzo chilo giusto qualche ore prima dell’apertura del Sambuco. Il Pane Cunzato è condito con olio, sale, origano e peperoncino e farcito con pomodori secchi, melanzane, olive e formaggio. Tutti ingredienti doc che ne esaltano il gusto e fanno venire in mente le ricette rustiche e saporite di una volta. Per provarlo tocca recarsi nella casetta de Il Sambuco.

 

 

13) Arancino all’oro nero dei Nebrodi

Quando la tradizione incontra l’innovazione nasce l’Arancino Oro Nero dei Nebrodi di Emiro. Il grande protagonista? Ovviamente il pistacchio, con un cuore morbido e filante.

14) L’Arancino messinese

Che si chiami arancino, come si usa nella parte orientale dell’isola, oppure arancina, alla palermitana, resta sempre la pietanza regina dello street food siciliano. Piatto di derivazione araba., nasce nel periodo della dominazione saracena in Sicilia. Al Messina Street Food Fest il grande ritorno dell’Arancino dello Stretto by L’Ancora.

15) La porchetta di suino nero

Questo panino si basa su materie prime d’eccellenza, tecniche di cottura antiche e ingredienti naturali. Il maiale allevato in modo naturale sui verdi Nebrodi viene cotto a legna e aromatizzato con finocchietto selvatico, prendendo quindi gli aromi sia dall’essenza del legno che dalla spezia usata . Il panino può essere arricchito a richiesta con della cipolla caramellata. Da gustare alla casetta de Il Vecchio Carro.

 

16) Pizza fritta

La pizza fritta è un prodotto alimentare tipico delle regioni centro-meridionali e in particolare di Lazio e Campania. Per l’edizione 2022 del Messina Street Food Fest, la preparerà Piedimonte 1.0, la pizzeria di Rodia  che ha conquistato il Gambero Rosso.

 

17) Ciambelle americane

I donuts, ovvero le famose ciambelle americane, sono morbidi e golosi dolcetti di pasta fritta ricoperte da glasse. In Italia sono stati resi celebri dalla famosa serie televisiva americana “The Simpson” ed in breve tempo sono divenute un dolce diffuso in tutto il mondo. Si possono preparare anche a casa con i bambini e stuzzicare la loro fantasia. Dopo averle fritte le ciambelle si immergono nelle glasse bianche, nere di cioccolato o di altri gusti ed infine “tempestate” di perline colorate. Si trovano alla casetta di Dolci Tentazioni. 

18) Panino cu pruppu rustutu

Trionfatore assoluto dell’edizione 2019 del Messina Street food Fest, ritorna Onofrio con il suo Panino cu Pruppu Rustutu, panino di semola tostato con crema di patate, lattuga e polpo arrosto con pinzimonio di olio evo, aglio e prezzemolo. Direttamente dalla provincia jonica di Messina, Da Onofrio è un ristorante italiano con specialità principalmente a base di pesce, della cucina tipica siciliana.

19) Arrosticini

Gli estimatori della carne ovina non potranno non apprezzare gli arrosticini abruzzesi. Si tratta di una specialità che deriva dalla tradizione pastorale della zona del Gran Sasso d’Italia, precisamente quella che va dalla Piana del Voltigno fino a Penne. Oggi gli arrosticini sono diventati una pietanza conosciuta e amata in tutta Italia ed una delle specialità da street food più richieste. A Messina Street Food Fest potrete trovarli da Bracevia a tutta pecora con la loro vettura gialla trasformata in un’enorme griglia.

20) Stecco gelato

California Cafè torna al Messina Street Food Fest con il golosissimo Steccogelato: un gelato su stecco  preparato artigianalmente da immergere sotto una fontana di cioccolata, a scelta tra fondente e bianca, e infine guarnire con delle granelle

21) Pasta pesce spada e melanzane

Tutto il sapore del mare, direttamente da Giardini Naxos. Tysandros, bar – gelateria – lounge, con la Pasta pesce spada e melanzane: tra i piatti tipici siciliani. Il formato di pasta utilizzato saranno le casarecce, condite con del sugo al pesce spada, melanzane e a scelta una spolverata di mollica.

22) Panino burger tricolore

Proposto dal Corner Pub Sacha, è un hamburger di pollo con panatura al panko, tipica della cucina giapponese, zucchine grigliate, pomodori e salsa cacio e pepe.

23) Patatwister

La ditta Gea nasce con il Lemonbar, chiosco mobile molto caratteristico a forma di limone, dove è possibile gustare bevande naturali a base di agrumi siciliani. Tornano in piazza proponendo la patatwister: una patata di oltre 300gr, tagliata a spirale inserita in uno stecco di oltre 30 cm; fritta e insaporita a piacere, con oltre 20 aromi.

24) Panino con caponata di pescespada

Preparato da un fiore all’occhiello della città, l‘ I.I.S. Antonello, un panino multicereali con Caponata di Pesce Spada.

25) Bombette puglisi

Un grande classico della cucina pugliese: le Bombette. Involtini di carne di maiale, nello specifico il capocollo, farciti con sale, spezie e caciocavallo pugliese. Il nome bombetta deriva dalla forma tonda di questo prodotto. Con la cottura tipica nei fornelli in pietra delle macellerie pugliesi, il formaggio si fonde insieme alla carne e alle spezie in un esplosione di sapori ineguagliabile. Direttamente da Noci, in provincia di Bari, l’Hostaria di Puglia, ritornerà al Messina Street Food Fest con il loro cavallo di battaglia.

 

 

26) Cono contadino

L’Azienda Agricola Villarè propone Il Cono Contadino. Polpettine vegetariane e verdure pastellate. Le polpettine sono di diversi gusti e ricordano tutte le stagioni: zucchine e menta, ortolana, norma, al pesto di basilico, verdure a foglie, carote, zucca. Tra le verdure pastellate: la borragine e la salvia sono le grandi protagoniste e sorprese per il palato. Una specialità adatta anche a diete senza glutine, no lattosio, vegeteriane e vegane.

 

 

 

27) Panino maialotto

Hamburger di suino, rosti di patate, formaggio, pancetta stufata, salsa La Matta. È il Maialotto de La Matta, hamburgeria, panineria, birreria e steak house sita a Piazza Duomo.

 

 

28) Panino con pastrami

Sempre alla continua ricerca di qualità benessere e buon gusto, Farine svolge da anni l’attività di ristorazione e pizzeria bistrot, proponendo per l’occasione la Piadina con Pastrami: con impasto “Farine” ripieno di Pastrami, rucola e salsa Farine. Il pastrami può essere considerato il cibo di strada più famoso della cucina rumena: si tratta sostanzialmente di un pezzo di carne di manzo (il taglio della pancia) che viene prima messo sotto sale, poi condito con varie spezie ed aromi (pepe, paprika, chiodi di garofano, aglio…) e quindi affumicato. Il pastrami viene poi tagliato a fette molto sottili, come fosse un carpaccio.

 

 

29) Panino con braciole messinesi

Potevano mancare loro al Messina Street Food Fest? No. Fra le regine della cucina messinese, saranno preparate dagli ormai habituè Fratelli Raffa e dalla loro azienda Braciolando.

 

 

30) Mini brioches con il gelato

Una delle cose più buone che ci offre la tradizione messinese: la Brioche con il gelato preparata dal’Oasi Azzurra Village.

 

 

 

31) Pani ca meusa

Il pani câ meusa, è una specialità alimentare palermitana, esempio di tradizione gastronomica nel campo del cosiddetto “cibo da strada”. Consiste in un panino morbido (vastedda in dialetto), superiormente spolverato di sesamo, che viene imbottito con pezzetti di milza e polmone. Per l’edizione 2022, questa immancabile specialità dello street food siciliano, verrà proposto da DOS di origine siciliana, negozio specializzato in legumi, farine, confetture, formaggi e salumi, presente al Mercato Muricello.

 

 

32) Panino con braciole di pesce spada

Ai Piedi del Pilone, a Torre Faro da 22 anni, La Pinnazza propone panini e piatti di carne e di pesce in stile Street Food, con la stessa passione di sempre e con un panorama che ti lascia davvero senza fiato. Per il Messina Street food Fest 2022 proporranno un grande classico della cucina messinese, l’involtino di pesce Spada, direttamente dai nostri mari al panino.

 

 

33) Gli immancabili pidoni (o pitoni)

Insieme all’arancino, il pidone (o pitone) è il rustico per eccellenza di Messina. La ricetta tradizionale li vuole preparati con pasta di pane con all’interno “scalora” (indivia) formaggio, pepe, acciughe e fritti per pochi attimi in olio fumante. Il pidone si trova in tutte le rosticcerie, le famiglie lo inseriscono nel menu delle feste, soprattutto alla vigilia di natale. Al Messina Street Food Fest se ne occuperà Oasi 2000, che quest’anno li proporrà anche nella versione prosciutto e formaggio.

 

 

34) Steccopollo

Freschi freschi di apertura, Sbraciamo le mani è una giovane pronta a passare… dalla padella alla brace. Per il popolo del Messina Street Food Fest proporranno lo Stecco Pollo:  polpetta fritta di pollo, bacon, patate con panatura croccante, e salsa balsamica, servita in stecco come un ghiacciolo.

 

35) Picchiastella cuor di mortadella

Polpettaland, specializzata nella produzione di polpette, proporrà la Pistacchiella cuor di mortadella: polpette con mortadella e pistacchio, avvolte da una croccantissima panatura di granella di pistacchio.

 

 

36) PicanGino

Una novità per l’affamato popolo dello Streed Food di Messina: “PicanGino” pane e Picanha offerto dall’azienda Prodotti Tipici Campanella. La Picanha è un taglio originario del Brasile che viene usato spesso nella cucina latino americana. Verrà offerto nella variante con pane con farine di antichi granì siciliani (del panificio Falcone) Picanha (selezione Sakura) maionese al Mango e scarola, olio EVO e sale. È proposto dalla Macelleria Campanella.

 

37) Hamburger di salmone

Pizzburgh, pizzeria, hamburgeria, bistrot, presenta l’Hamburger di Salmone (130gr), con stracciatella fior di latte, rucola fritta, scorzetta di limone e pane burger buns con semi di papavero.

 

 

38) Sfincione

Antico Forno Valenti è un panificio, sorto nel centro storico di Bagheria, che esiste dal 1887 e che continua la tradizione della panificazione con il forno a legna da ben 5 generazioni. È specialista nella produzione del prodotto tipico del territorio che porterà al Messina Street Food Fest: lo Sfincione Bianco. Lo sfincione bianco di Bagheria ha un impasto morbido, uno spessore alto ed è condito con cipolla, acciughe, mollica e formaggio (tuma o ricotta).

 

 

39) Pulled Pork

Presenti nel territorio nel settore delle carni, con carni pregiate e tagli anglosassoni, The King of Meat, porterà a Pazza Cairoli il suo PULLED PORK, panino tipico degli States preparato con maiale sfilacciato all’americana. A questi si uniscono spezie e salse, che conferiscono al panino una nota appena affumicata.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments