MESSINA. In meno di un anno dall’istanza di affidamento la Società è pronta ad aggiudicare la gara per l’acquisto di una nuova fornitura di veicoli elettrici. “Grazie al PNRR – dichiara il Presidente, Giuseppe Campagna – si prevede il rinnovo della flotta aziendale con l’introduzione di 90 bus elettrici entro la metà del 2026 e la conseguente realizzazione dell’infrastruttura per la ricarica lenta in deposito e ricarica veloce nei territori.”

La gara per l’acquisto del primo lotto di veicoli elettrici cortissimi già bandita ad agosto e con scadenza il 30 settembre porterà in ATM venti nuovi veicoli grazie all’unione dei fondi PNRR, Pon Metro e Accordo Quadro tra Regione Siciliana e Ministero della Transizione Ecologica. I bus, totalmente a emissioni zero, saranno utilizzati sia per le tratte di collegamento con i villaggi collinari sia per l’introduzione di nuove linee in centro città che collegheranno i parcheggi di interscambio con le ZTL in modo da favorire l’intermodalità degli spostamenti e agevolare il TPL e la mobilità dolce all’interno centro urbano. L’obiettivo a lungo termine è la riduzione delle emissioni inquinanti e la valorizzazione del ruolo sociale del trasporto pubblico locale da ritenere come un volano delle traiettorie di sviluppo del territorio.

Il Sindaco Federico Basile ha espresso grande soddisfazione “ per la svolta impressa dall’Azienda – ha dichiarato – che ha scommesso sulla mobilità sostenibile, in linea con i parametri di una società moderna e attenta all’ambiente. Continuiamo a ottimizzare le opportunità che i fondi messi a disposizione dal PNRR, che ci siamo preoccupati di intercettare. È un’opportunità imperdibile che va colta al meglio”.

Analogo apprezzamento per l’Assessore alla Mobilità Urbana e ai Rapporti con ATM Salvatore Mondello. “L’Amministrazione Comunale, fin dal suo insediamento, ha tenuto in debita considerazione gli impatti sul territorio, in tutte le attività promosse. Il PNRR , oggi, può rappresentare un preziosissimo strumento di progresso, che consente alla nostra città di elevare il livello infrastrutturale e di vivibilità”.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments