MESSINA – Serpentone pieno e code dal viale della Libertà fino al Boccetta. Strade “assediate” dai vacanzieri di ritorno per la vera ondata di controesodo cominciata fin dalle prime ore del mattino. Incolonnamenti  e rallentamenti si sono formati lungo il viale della Libertà dove si procede lentamente. La fila delle auto in attesa di imbarcarsi comincia dal viale Boccetta, subito dopo l’uscita dell’autostrada. Circa due ore di attesa, secondo una stima approssimativa, per potersi imbarcare sulle navi traghetto che caricano e scaricano mezzi in continuazione.  Vacanze agli sgoccioli, si torna a casa ed il controesodo arriva puntuale nonostante l’abitudine a fare “partenze intelligenti” per evitare code ed attese lunghe. Messina è una città di passaggio obbligato e l’aumento del traffico è ormai una costante. Le pattuglie di vigili urbani stanno presidiando gli incroci più difficili per evitare ripercussioni eccessive sul traffico cittadino che si riversa tutto sulla via Garibaldi, i messinesi infatti sono abituati ad evitare il viale della Libertà soprattutto nelle giornate di controesodo. Traffico intenso ma fluido anche  in autostrada. Qualche incolonnamento, è stata segnalata circa un chilometro di fila, alla barriera di Tremestieri  per i veicoli che provengono da Catania.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments