MESSINA. Una competizione internazionale di “Flair Bartending” in riva allo Stretto, con la partecipazione di alcuni dei più noti barman acrobatici d’Italia e d’Europa. Si terrà il 21 e il 22 giugno, al lido Octopus, sulla litoranea, l’evento “Bar Movie Flair competition“, il primo in assoluto di questo genere a Messina.

L’iniziativa è promossa dal Club Barman dello Stretto, con la collaborazione di Radio Zenith Messina e Dario Di Carlantonio, e vedrà la partecipazione di circa 20 competitors provenienti da tutto il Continente, che si sfideranno “a suon di tin, drink e bottiglie” per aggiudicarsi il titolo di campione.

 

 

L’evento, gratuito ed aperto al pubblico, nel rispetto delle norme di contenimento del Covid, nasce dalla passione e dalla volontà di formare, crescere e diffondere il Flair Bartending, una speciale competenza di preparazione acrobatica dei cocktail: il bartender, tenendo in mano due o più bottiglie in una sola mano, attua il “Flair”, preparando i drink con versaggi multipli o contemporanei di liquori e lanciando o afferrando gli stessi davanti o dietro la schiena, secondo una regia pianificata prima o improvvisata al momento. Uno spettacolo visivo, accompagnato da musica, divertimento e intrattenimento, che coinvolgerà partecipanti provenienti da Francia, Belgio, Lettonia, Spagna, Romania e altri paesi. 

«La competizione è basata sull’esecuzione di una performance di 3/4 minuti e prevede due categorie, pro e semi-pro. Il 21 si svolgeranno le qualificazioni, dalle 12 alle 20, mentre il giorno successivo si terrà la finale, in corso dalle 16 alle 20. Per i vincitori è previsto un premio in denaro dal valore di 1500 euro», spiega Claudio Patania, fondatore del Club Barman dello Stretto e dell’omonima associazione,  “che raccoglie circa 300 barman del Sud Italia”. Creato nel 2015, il Club si occupa di formazione per bartender a 360°, con corsi base e acrobatici, offrendo aggiornamenti gratuiti con la collaborazione di professionisti provenienti da ogni parte del Paese (fra cui Michele Venturini, Francesco Spenuso, Fabio Bacchi, Max La Rocca e tanti altri).

A valutare le performance dei partecipanti saranno tre giurie: “Flair” (Dario Di Carlantonio), “Show e intrattenimento” (Andrea Scarimbolo) e “Cocktail” (Antonino Santoro, responsabili brand e clienti del locale).

Considerato come uno dei più importanti esponenti del bartender, il molisano Dario Di Carlantonio si è formato professionalmente a Roma con Fbs come trainer di flair bartender, partecipando a diverse competizioni internazionali e portando lo stile italiano nel mondo. Oggi è trainer della scuola del Club barman dello Stretto, insieme a Daniele De Carolis e Vincenzo Fusco. A prendere parte all’evento, con un momento di intrattenimento, anche Vincenzo Citto del Centro Tao.

 

 

«Il settore del beverage – spiega Patania – è uno dei comparti che più ha sofferto le conseguenze della pandemia, proprio come tutto il mondo della ristorazione e dell’intrattenimento. Abbiamo deciso di organizzare questa manifestazione con l’obiettivo di ripartire tutti assieme, all’insegna della passione e della condivisione, con la voglia di rivederci e di tornare finalmente a poter fare il nostro lavoro. Il nostro è un ambiente “sano”, senza invidie e competizione. Siamo tutti quanti sulla stessa barca e vogliamo remare nella stessa direzione: “the show must go on”».

«”Bar Movie Flair competition” – conclude – è un evento unico a Messina, che avrà l’occasione di ospitare tanti campioni e di approfondire la cultura del beverage di qualità. La manifestazione permetterà inoltre a tanti ragazzi e ragazze di mettersi in mostra, confrontandosi con gli esperti del settore, e di conoscere i segreti e le tecniche di un mestiere sempre più in voga e in continua evoluzione».

L’evento sarà trasmesso in diretta live streaming sul canale www.radiozenithmessina.it

Qui per ulteriori info.

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments