MESSINA. Anche Messina si muove per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e il 25 novembre sono previsti, sparsi lungo tutta la città, una serie di eventi promossi da associazioni private ed enti statali. Si inizia al Policlinico G.Martino, dove Fondazione Onda e Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere hanno previsto per le giornate del 24 e 25 novembre dalle 9 alle 13, presso il padiglione A, reparto di Psichiatria, al piano rialzato, la possibilità di avere colloqui gratuiti psicologici e psichiatrici, con consulenze anche del servizio sociale, dedicati alle problematiche di coppia. Per partecipare è necessario prenotare telefonando al numero 0902212093 dalle 9 alle 13.

Anche l’Università fa la sua parte e venerdì, a partire dalle ore 17, presso l’Aula Magna dell’Ateneo si terrà la presentazione del libro “Francesca- Storia di un amore in tempo di guerra” di Felice Cavallaro (ed. Solferino). All’incontro, organizzato dall’Ateneo in collaborazione con la Prefettura di Messina, prenderanno parte il Rettore Salvatore Cuzzocrea e il Prefetto Cosima Di Stani. Interverranno anche i magistrati Maria Teresa Arena, Adriana Malignaggi e Gaia Vizzini; sarà presente l’autore. Nel corso della presentazione saranno consegnati i premi di laurea dedicati alla memoria della professoressa Maria Antonella Cocchiara. Alle 19, nell’atrio del rettorato, alla presenza dell’autore Gilberto Dominick, sarà inaugurata la mostra fotografica “Violata” con la regia di Giovanna Manetto. Infine, alle ore 21 presso il Teatro Vittorio Emanuele, si terrà lo spettacolo di danza “Core mio”, della Compagnia delle Arti Visive. Dalle 18:00, invece, a Piazza Municipio si svolgerà la cerimonia d’illuminazione di Palazzo Zanca di arancione promossa da F.I.D.A.P.A.sezione di Messina.

La Questura di Messina aderirà in prima linea alla campagna della Polizia di Stato contro la violenza di genere “Questo non è amore”. Saranno presenti punti informativi presieduti da personale della Polizia di Stato, congiuntamente ad associazioni e centri anti-violenza presenti sul territorio. Nel corso della giornata si terranno anche incontri della Polizia di Stato con gli alunni di alcuni istituti scolastici a Messina ed in provincia. La Cisl di Messina, inoltre, alle 15.30 installerà una panchina rossa presso il Centro Polisportivo Giovanni XXIII in via Palermo a Ritiro. Alle 10:00 si terrà presso l’Aula Magna della Corte d’Appello di Messina l’evento “Violenza di genere: prevenzione ed effettività della tutela – l’importanza di «fare rete» compiti ed esperienze di Cug e Cpo”. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Messina e dal Consiglio e il CPO dell’Ordine degli Avvocati di Messina e promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità in sinergia con il Cpo dell’Ordine degli Avvocati.

Anche il Cirs farà la sua parte con “Ali per volare- pace e libertà contro ogni violenza”, l’evento in partenza dalle 19:00 che segnerà anche l’avvio dei lavori alle attività preparatorie alla Giornata Mondiale dei diritti umani, venerdì 2 dicembre.

Alle 10:00 di venerdì, presso la sede della scuola E.S.F.O. Ente Superiore di Formazione e Orientamento di via Como is. 34/C è programmato un momento simbolico all’interno del percorso iniziato dall’ente per la sensibilizzazione degli allievi: «Il tutto- è stato spiegato in una nota-  è stato concretizzato, cercando di lasciare dei segni tangibili e duraturi nel tempo, quale la realizzazione di un angolo dedicato e l’attivazione di uno Sportello Ascolto, che verranno inaugurati in questa occasione, con la finalità di stare al fianco dei nostri allievi  accompagnandoli nella loro crescita».

Continuano però anche gli eventi promossi da privati: la Multisala Apollo celebra la giornata con la proiezione del cortometraggio “Violence”, realizzato dal regista messinese Giovanni De Pasquale. La pellicola, con un cast tutto messinese formato da Angela Cundrò, Giada Vadalà, Nadia Scimone e Bia Carnabuci, così come i compositori della musica originale Domenico e Giuseppe Lanza, sarà proiettata da venerdì 25 a domenica 27 novembre prima di tutti i film presenti nella programmazione. Previsto sempre per venerdì alle 17:30 a Piazza Antonello il sit-in itinerante di “Non una di meno”, che scenderà in strada con Arci Thomas Sankara, Cedav Onlus, CGIL Donne, Comitato 194, Non Una Di Meno Messina: «Perché abbiamo bisogno di occupare lo spazio pubblico, autorappresentarci, dare la nostra narrazione della violenza di genere- spiegano in una nota- Parleremo della violenza sul lavoro, del gap salariale, della violenza sui nostri corpi: negli ospedali (con gli attacchi al diritto all’aborto e gli ostacoli posti alla transizione) nelle strade, sul web, nelle case».

È stato pubblicato invece ieri, 24 novembre il nuovo video musicale del Coro Maurolico: “Canterà”. Il video nasce per affrontare il tema della lotta contro la violenza d genere ispirandosi al mito di Antigone ed è stato girato tra l’Etna, Taormina e Giardini Naxos.

 

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments