Traffico stradale: Messina al terzo posto in Italia

Sono 130 le ore perse in coda ogni anno nella città dello Stretto, con un danno economico per le aziende superiore ai 10 milioni di euro. Le classifiche e i grafici

 

MESSINA. Centotrenta ore perse in coda nel traffico nel 2016, con un danno economico per le aziende superiore ai 10 milioni di euro. Sono i dati poco lusinghieri della città dello Stretto in base a una ricerca condotta da TomTom Telematics, che ha monitorato i centri urbani italiani più congestionati. Nella classifica, Messina si piazza al terzo posto in assoluto, preceduta solo da Palermo, maglia nera dello Stivale, e da Roma, medaglia d’argento. Male anche Reggio Calabria, al 5° posto, e Catania, al 7°.

 

In totale ammonta a circa 63 milioni di euro il valore del tempo che si è perso  nel 2016 (+ 37%) a causa del traffico nelle 3 città siciliane più congestionate. Un incremento che nella città dello Stretto ha arrecato un danno di 4,20€ al giorno ai veicoli industriali (leggeri e pesanti). A Messina, in particolare, i momenti di maggiore congestione stradale si verificano dalle 8 alle 9 del mattino del mercoledì e dalle 18 alle 19 del martedì. In totale, in un anno, i giorni persi in coda sono 5,4.

“In confronto a 9 anni fa, nelle 3 città siciliane oggetto della ricerca, mediamente il livello di traffico è aumentato – spiega Marco Federzoni, Sales Director di TomTom Telematics Italia – Nelle città di Palermo, Catania e Messina si registrano dati davvero preoccupanti. L’esigenza primaria è quella di superare la sfida del traffico, per tornare a essere padroni delle ore lavorative sprecate.” “Restare bloccati nel traffico – prosegue Federzoni – fa lievitare i costi per ogni singolo driver e incide in maniera evidente sia sull’efficienza del servizio fornito ai clienti che sulla produttività dei lavoratori”. Un problema che nelle 3 città siciliane oggetto dello studio mostra un incremento medio delle percorrenze del 3% rispetto al 2015.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su Facebook

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!

avatar
400