MESSINA. Due arresti per incendio, minacce e resistenza a pubblico ufficiale in seguito alla violazione di accendere falò in spiaggia a ferragosto.

La vicenda la racconta il sindaco Cateno De Luca sulla sua pagina Facebook, spiegando che si è conclusa “dopo oltre quattro ore di animata discussione” .

“I due soggetti – spiega De Luca – hanno accumulato la legna sui frangiflutti per sfida e le hanno dato fuoco, anche con l’ausilio di liquido inquinante, nonostante la presenza della polizia di stato, polizia metropolitana e polizia municipale che avevano disposto la rimozione del cumulo di legna. Ho seguito e diretto tutte le operazioni reagendo a questo gesto di sfregio con determinazione”.

La legna era stata accatastata sugli scogli, direttamente a mare, a qualche metro dalla riva

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments