MESSINA. Prosegue il botta e risposta a distanza fra Amministrazione e Cas in merito ai disagi patiti dai cittadini in via del Santo (ma non solo). Il tutto è iniziato da una nota scritta dagli assessori Salvatore Mondello e Dafne Musolino e dalla presidentessa di Amam Loredana Bonasera, che avevano accusato il Cas dei problemi alla viabilità. Poco dopo, la risposta da parte del Consorzio Autostrade Siciliane, che aveva parlato di «uno scaricabarile». Quindi la nuova precisazione della Giunta. Infine l’ulteriore controreplica del Cas, che riportiamo di seguito:

«In merito alla nota in oggetto, come evidente dal riscontro di fatti e documenti ufficiali, l’amministrazione di Autostrade Siciliane ribadisce di aver puntualmente comunicato e rispettato cronoprogrammi e modalità dei lavori autostradali a cui fa riferimento l’amministrazione comunale. Corre inoltre l’obbligo spiacevole di evidenziare che l’auspicata sinergia tra enti non può essere esercita attraverso attacchi strumentali a mezzo stampa, volti a sollevare dalle responsabilità e ai quali non è intenzione dare ulteriore seguito, ma piuttosto esercitando un reale spirito propositivo intorno ai tavoli di concertazione, nel corretto rispetto dei ruoli e dei compiti istituzionali».

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments