MESSINA. Avrà inizio oggi il convegno internazionale “La questione Mediterraneo. Tradizione, Cambiamenti, Prospettive”, organizzato dalla scuola di dottorato in Scienze Politiche di UniMe. Una tre giorni (dal 13 al 15) ottobre, che  “sembra far riacquistare a Messina quella dimensione che storicamente e geograficamente le è più propria: essere città al centro simbolico, geopolitico, culturale, filosofico, giuridico ed economico del Mediterraneo”.

Le tre giornate di studio sono dedicate al confronto interdisciplinare sul Mare Nostrum che, alla luce degli ultimi sviluppi internazionali, sembra rappresentare il fulcro di nuove importanti riflessioni critiche. Per i giovani dottorandi, organizzatori del seminario ed eredi di una ricca tradizione di ricerche sul Mediterraneo presso l’Ateneo Peloritano, la Student Conference rappresenta un primo banco di prova non solo per la presentazione delle loro ricerche, ma anche per l’organizzazione di una conferenza guidata da autorevoli studiosi, nazionali e internazionali, invitati per l’occasione a curare alcuni momenti di formazione.  Tra gli invitati risaltano i nomi di tre illustri professori: Francesco Benigno, professore di Storia moderna presso la Scuola Normale di Pisa, Markus Krienke, professore di Filosofia moderna e etica sociale presso la Facoltà di Teologia di Lugano, Giorgio Scichilone, professore di Storia delle istituzioni politiche presso l’Università di Palermo.

L’obiettivo della Conference, organizzata su panel paralleli volti a privilegiare l’incontro tra metodologie diverse, è di dar vita a un dibattito di ampio respiro tra le nuove generazioni di dottorandi e dottori di ricerca che, a partire da studi consolidati, apra ulteriori orizzonti interpretativi, teorici e pratici.

Il programma

La giornata di apertura dell’evento si terrà presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Messina (Piazza Pugliatti, 1). Le sessioni parallele della seconda giornata sono previste presso l’Aula Magna del Rettorato e l’Accademia Peloritana dei Pericolanti (sessione mattutina: Piazza Pugliatti, 1) e presso l’Aula Campagna e l’Aula Buccisano del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche (sessione pomeridiana: Piazza XX settembre, 1-4). La terza giornata di studio e la conclusione dei lavori si terranno infine presso l’Aula Campagna e l’Aula Buccisano del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche.

L’evento potrà essere seguito in presenza, fino a capienza massima delle aule, e su piattaforma Mc Teams a partire dal 13 ottobre, ore 14.

LOCANDINA SCIPOG U

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments