MESSINA. Un “giardino degli angeli” per ricordare il secondo anniversario della tragica scomparsa dei fratellini Francesco Filippo e Raniero Messina, morti due anni fa nel rogo della loro casa di via dei Mille. E’ la proposta di delibera del consigliere comunale Massimo Rizzo (LiberaMe) che arriverà in aula perchè il giardino antistante la Prefettura di Messina, attualmente privo di toponimo,  diventi “il giardino degli Angeli”, in memoria dei fratellini.

“E’ un luogo che rappresenta simbolicamente la Città di Messina, posizionato sotto la statua di Nettuno dinanzi alla stele della Madonna della Lettera, protettrice della città, laddove l’eternità del mare si mischia alla luce del sole”, ha spiegato Rizzo, motivando la sua proposta.

“Sono certo che, dopo il voto dell’aula, l’Amministrazione inoltrerà la richiesta alla Prefettura a cui spetta il nulla osta definitivo affinché, il ricordo di quel tragico evento, della memoria dell’eroismo e della nobiltà del gesto di questi due figli della Città possa perpetuare nel tempo, come esempio di virtù e di coraggio per tutte le generazioni dei messinesi, anche in segno di vicinanza e solidarietà sincera alla famiglia perché l’amore di una comunità possa almeno lenire il loro dolore, e lo strazio lasci spazio al conforto di un ricordo amorevole, collettivo e perenne”, ha spiegato il consigliere

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments