PATTI. Una folle corsa con l’auto in mezzo alle bancarelle seguita dall’accoltellamento di un ristoratore. È quanto accaduto ieri pomeriggio a Tindari, intorno alle 15, quando un uomo a bordo di un’auto grigia si è lanciato a gran velocità lungo via Monsignor Pullano, piena di fedeli in pellegrinaggio.

Secondo le prime ricostruzioni, il conducente dell’auto, Kevin Gabriele Maiorana, un diciottenne milazzese con precedenti, residente a Patti, avrebbe sfiorato a tutta velocità i tavoli di un ristorante disposti a margine della carreggiata nella frazione di Locanda, ai piedi del colle sacro. Circa un quarto d’ora dopo, dopo aver proseguito la sua corsa malgrado gli improperi del ristoratore, il ragazzo sarebbe tornato di fronte all’attività commerciale per discutere con l’esercente che aveva osato insultarlo. Un alterco piuttosto acceso che si conclude con una coltellata sferrata dal ventenne ai danni dell’uomo, che inizia a perdere sangue dalla mano sinistra mentre il ragazzo si dà alla fuga.  L’arma utilizzata dal ragazzo è stata descritta dai presenti come un coltello con lama di circa 10 cm, di quelli a scatto.

Il proprietario del ristorante, trasportato in ambulanza all’ospedale Barone Romeo di Patti, se la caverà con sette punti di sutura; il ragazzo, fermato dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Patti con ancora addosso gli abiti sporchi di sangue, si trova adesso ai domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments