MESSINA. I consiglieri Alessandro De Leo, Nello Pergolizzi, Serena Giannetto, Francesco Cipolla e Giuseppe Schepis chiedono dei correttivi sulla gestione/raccolta dei rifiuti per le attività commerciali, un argomento di cui tanto si è discusso in queste settimane. «Considerando che siamo tra le poche città del Sud Italia ad avere il servizio “porta a porta” esteso interamente in tutto il territorio – scrivono – i consiglieri del Gruppo Misto evidenziano che in questa fase di avvio della raccolta sono emerse una serie di particolari difficoltà per le attività commerciali e che sono necessari alcuni interventi volti a risolvere tali criticità».

«Chiediamo all’amministrazione – proseguono – di apportare alcune modifiche alla gestione raccolta rifiuti per le attività commerciali. Questo è necessario per alleviare i disagi causati dalla gestione dei carrellati, disponendo la sospensione delle sanzioni (almeno per i prossimi sei mesi) esclusivamente per l’esposizione esterna degli stessi. Attivare da subito un censimento dei locali commerciali al fine di trovare soluzioni logistiche alternative, concedendo la possibilità agli operatori economici che ne facciano richiesta scritta di far verificare al Comune di Messina gli spazi interni a disposizione. Chiediamo inoltre di procedere ad una riorganizzazione e redistribuzione delle attrezzature (carrellati, mastelli ecc.) sulla base dell’attività svolta. Altro tema importante è quello di concedere da subito la possibilità agli operatori economici, attraverso la partita iva e/o codice fiscale, di conferire i rifiuti nelle isole ecologiche presenti in città, garantendo una estensione degli orari e valutando in futuro di c”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments