MESSINA. Un’ordinanza della Capitaneria di Porto impedisce, a scopo precauzionale, ai bagnanti di entrare in acqua a Santa Margherita, dove ieri alle 18 un sub ha segnalato un possibile ordigno bellico in fondo al mare. La Capitaneria ha poi provveduto ad avvisare la Prefettura di Messina, che ha isolato e transennato l’oggetto, adesso tenuto sotto controllo, in attesa di ulteriori verifiche.

Nel pomeriggio, spiega infatti il dirigente dell’ufficio della Protezione civile della Prefettura, Carmelo Musolino, sono previsti gli interventi di messa in sicurezza, dopo un sopralluogo durante la quale si deciderà il da farsi con l’intervento degli artificieri della marina militare: portarlo via o farlo brillare.

Il provvedimento della Capitaneria, intanto, vieta di entrare in acqua nel raggio di 100 metri dal punto esatto in cui si trova l’oggetto (circa 6 metri dalla spiaggia e a 3 metri di profondità)

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments