MESSINA. «Domani, al Flash mob per le infrastrutture a Messinasaremo presenti con entusiasmo assieme a tanti fra dirigenti e militanti di Forza Italia a Catania e provincia. La crisi scatenata dalla pandemia, se saputa affrontare, può diventare un punto di svolta per l’economia e la nostra realtà sociale. Ecco perché gli investimenti azionati dalla risposta all’emergenza, come il Recovery Fund, devono indirizzarsi al Mezzogiorno e soprattutto alle infrastrutture, la prima leva per la modernizzazione del Paese. Di ciò i cittadini stanno prendendo sempre più coscienza, così come della necessità storica del Ponte sullo Stretto. Da sempre Forza Italia è in campo per costruire l’opera che sarebbe il simbolo di un nuovo miracolo italiano».

Lo affermano in una nota l’assessore regionale Marco FalconeMassimo Pesce Benedetto Torrisi, rispettivamente commissario, vice commissario e portavoce di Forza Italia a Catania e provincia, preannunciando la partecipazione del partito alla mobilitazione indetta per domani, venerdì 31 luglio, a Messina, dalla Rete civica per le Infrastrutture nel Mezzogiorno

“Fare il Ponte – proseguono Falcone e Torrisi – significherebbe azionare un intervento pubblico miliardario, con enormi ricadute economiche e occupazionali, proprio nel cuore del Sud Italia, fra Sicilia e Calabria. Un progetto che darebbe un fortissimo impulso alla riduzione del divario economico e infrastrutturale fra il Mezzogiorno e il resto d’Italia”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments