MESSINA. Lascia il carcere e va agli arresti domiciliari il siracusano Roberto Cappuccio, arrestato nell’ambito dell’operazione “Beta” che ha scoperto una cellula di Cosa Nostra catanese nel territorio di Messina. Il gip Salvatore Mastroeni, a seguito dell’interrogatorio, ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari disponendo la revoca della custodia cautelare in carcere, sostituendola con gli arresti domiciliari. Una decisione sulla scorta della produzione difensiva e sulla documentazione prodotta dagli avvocati Antonio e Bruno Leone, legali di Cappuccio. I difensori si dichiarano parzialmente soddisfatti per questa decisione ed attendono la fissazione dell’udienza davanti al Tribunale del Riesame. 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments