MESSINA. Sarà la Fondazione Taormina Arte Sicilia a organizzare e gestire (nonché rendicontare) i due convegni che si terranno in occasione delle visite del Dalai Lama (al quale il sindaco Renato Accorinti intende conferire la cittadinanza onoraria) il 16 e 17 settembre. Secondo la delibera di Giunta approvata con carattere d’urgenza lo scorso 3 agosto, il prezzo dei biglietti per il Teatro Antico di Taormina e per il Vittorio Emanuele di Messina (per entrambe le occasioni, 30 euro platea, dieci gli altri posti) copriranno le spese. In caso di eccedenze, i soldi andranno a sostegno dei bambini tibetani in esilio a Dharamasala, in India.

Per permetterle di operare, il provvedimento della giunta liquida alla Fondazione i 120 mila euro del fondo di gestione deliberati il 18 maggio scorso (la cifra è in bilancio ogni anno in seguito a una determina dirigenziale del 14 novembre 2008).

Nel frattempo, potrebbero essere troncate sul nascere le polemiche nate dalle dichiarazioni dei consiglieri comunali Giuseppe Santalco ed Emilia Barrile sulla “fuga in avanti” del sindaco Renato Accorinti, che ha annunciato il conferimento della cittadinanza, circostanza che deve essere votata dal consiglio comunale su proposta della giunta. La delibera che conferisce l’onorificenza, infatti, è stata protocollata il 3 agosto, andrà in giunta all’inizio della prossima settimana e poi sarà trasmessa al consiglio.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments