MESSINA – Nella tarda serata il giudice monocratico, non togato, Maria Grazia Mandanici ha condannato Adele Fortino per diffamazione ai danni della querelante, Palmira Mancuso. Una condanna a 800 euro di multa per la giornalista e blogger Adele Fortino, accusata di aver diffamato con pesanti allusioni la collega Palmira Mancuso, direttore di Messinaora. Multa di 800 euro anche per Alberto Cordoba Patanè, che, nei commenti all’articolo di Fortino, aveva sostenuto i contenuti del pezzo giudicato oggi diffamatorio dal Tribunale di Messina. L’accusa aveva chiesto 4 mesi di reclusione.

guest

1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Alessio
Alessio
18 Febbraio 2019 21:36

la questione che rimane aperta però è se la diffamazione a mezzo internet attraverso un quotidiano online, sia assimilabile alla diffamazione a mezzo stampa in tutto e per tutto. Una soluzione soddisfacente è quella (tipo nell’articolo https://www.diffamazioni.it/) dove si fa una distinzione tra norme di favore della stampa (applicabili) e norme di sfavore (non applicabili alla testata online)