MONOPOLI. Un Monopoli gasato dal punteggio pieno dopo due giornate di campionato e con otto precedenti positivi sul proprio terreno di gioco contro i peloritani: cinque le vittorie e tre i pareggi rimediati al “Veneziani”. Per il Messina ancora fuori Russo e Milinkovic oltre a Matese, out per i prossimi quattro mesi dopo essere uscito in barella contro il Palermo. Per i giallorossi solito 4-4-2, solo panchina per Vukusic e Marginean.

PRIMO TEMPO

Partita dai ritmi lenti e lunghe fasi di studio tra le due formazioni, con gli ospiti chiamati a impostare ed evitare le partenze sprint dei pugliesi, che hanno già colpito nelle prime due giornate di campionato. La prima occasione del match porta la firma di Bizzotto, ma Lewandowski si fa trovare pronto sul sinistro tagliato in area. Il Messina giostra con calma e al primo affondo colpisce: cross dalla destra di Distefano, Adorante si libera al centro dell’area e di testa batte Loria per il vantaggio peloritano (17′). Il Monopoli sembra subire il colpo, ma al 26′ Morelli si fa sorprendere dal cross di Guiebre, che mette dentro per Starita pronto ad anticipare l’estremo giallorosso in scivolata per il quarto centro stagionale. Ancora un calo di tensione per la formazione di Sullo dopo il vantaggio come era già avvenuto nell’esordio di Pagani. Sul finire della prima frazione di gioco è ancora Adorante a cercare la via del raddoppio su assist basso dalla sinistra di Damian, ma stavolta Loria blocca in due tempi e porta il pallone con sé negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO

La ripresa comincia con gli ospiti in proiezione offensiva e il Monopoli chiamato a bloccare le geometrie del duo di centrocampo Damian – Simonetti. Pugliesi che provano a rilanciarsi sugli esterni con la velocità e i cross di Novelli e Guiebre. Ed è proprio l’esterno sinistro del Burkina Faso a bucare ancora sulla sinistra, palla messa dentro per il neo entrato Grandolfo e padroni di casa che si portano in vantaggio con la complicità di tutta la retroguardia peloritana (22′). Sullo prova a mescolare le carte di una squadra del tutto evanescente nella ripresa, soprattutto in fase offensiva: fuori la coppia di attacco e debutto tra i giallorossi per il neo acquisto Vukusic. Ma è tutta la squadra a faticare e apparire lenta e compassata, con il Monopoli che in difesa non rischia praticamente nulla e anzi impensierisce gli ospiti in più di una occasione sprecando in contropiede e portando a casa il risultato.

Giallorossi che nei primi tre match stagionali sono sempre andati in vantaggio per poi farsi rimontare: da comprendere per mister Sullo se si tratti solo di un gap fisico o stia diventando un problema a livello mentale. Partita lenta e noiosa che ha vissuto sugli sprint degli esterni pugliesi. Guiebre sugli scudi per i due assist forniti per il Monopoli, che ora comanda la classifica a punteggio pieno. Male invece la retroguardia giallorossa, Celic e Morelli su tutti. Per il Messina si salvano solo Sarzi Puttini e il solito Damian. Un passo indietro importante e imprevisto per i peloritani, dopo le buone prestazioni sfoderate contro Paganese e Palermo. E in attesa del match di mercoledì pomeriggio in coppa Italia sul campo del Foggia di Zdenek Zeman.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments