MESSINA. Si è svolta questa mattina, al Salone della Bandiere del Comune di Messina, la presentazione della lista “Cento Passi per la Sicilia”.

Ha introdotto i lavori Maria Flavia Timbro, evidenziando come questa lista sia “la conferma di un impegno iniziato nel 2017 che rimane un punto di riferimento non solo per il campo progressista ma per tutta la società siciliana”.

Claudio Fava ha sottolineato come la comunità politica dei Cento Passi sia stata un elemento decisivo nella costruzione dell’opposizione al Governo Musumeci e ai lavori della Commissione Regionale Antimafia. “Un contributo competente ed appassionato dai territori – ha spiegato Fava, capolista a Messina, Catania e Palermo un racconto collettivo nel quale confluiscono tante parti di una Sicilia possibile, l’impegno nella amministrazioni, l’impegno nel civismo e nella politica territoriale”.

“Queste donne e questi uomini che, in questi anni, hanno costruito, hanno militato, hanno rappresentato sono le donne e gli uomini che animano le liste del Cento Passi, in provincia di Messina e in tutta la Sicilia”.

Ciclo dei rifiuti, questione minorile e giovanile, sanità e beni comuni, scuole e fruizione del mondo patrimonio culturale: sono questi i temi a cui i Cento Passi intendono dare risposte concrete sostenendo alla Presidenza Caterina Chinnici.

Sono seguiti gli interventi delle candidate e delle candidate che hanno evidenziato motivazioni e caratteristiche del proprio impegno.

In conclusione dei lavori, Claudio Fava ha fatto presente come, in caso di vittoria di Caterina Chinnici, sarà fondamentale, all’interno della squadra di governo, poter contare su Maria Flavia Timbro, “la cui esperienza e competenza rappresentano un punto in prescindibile per realizzare concreti percorsi di cambiamento”.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments