MESSINA. Sono 813 mila euro, soldi stanziati dal ministero dell’Ambiente per il progetto “A scuola e al lavoro con il Tpl”. È il finanziamento ottenuto dal Comune per incentivare la mobilità sostenibile e il trasporto pubblico. Ottanta milioni l’ammontare complessivo dei fondi in tutta Italia nell’ambito del programma sperimentale per gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro.

Si è svolta ieri pomeriggio, nel Salone Bellini di Palazzo degli Elefanti di Catania, la III conferenza nazionale Anci (Unione dei comuni italiani) sulla mobilità sostenibile. Presenti il sindaco Renato Accorinti e l’assessore alla Mobilità urbana Gaetano Cacciola. L’obiettivo del progetto presentato dal Comune di Messina è la sensibilizzazione all’utilizzo dei trasporti pubblici per tutti coloro che compiono spostamenti sistematici. La campagna, inoltre, è volta all’utilizzo di modalità alternative all’auto al fine di tutelare il territorio e il mare. L’incentivo economico verrà utilizzato per l’acquisto di biciclette e per servizi collegati allo sviluppo di forme di mobilità sostenibile, come ad esempio una riduzione del costo dell’abbonamento ai trasporti pubblici.

Fra i finanziamenti più onerosi quelli di Roma e Milano, che riceveranno circa tre milioni di euro ciascuna per i progetti “Modocimer, mobilità dolce per la città Metropolitana di Roma” e “Mobility4me” a Milano.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments