MESSINA. “È evidente che, ancora una volta, si tende a strumentalizzare in maniera inopportuna il lavoro della Giunta, negando l’evidenza”. Così l’assessore Salvatore Mondello replica alle recenti dichiarazioni stampa del consigliere Libero Gioveni in merito ai lavori di manutenzione straordinaria delle strade cittadine.

“Ricordiamo al consigliere – prosegue l’esponente della Giunta De Luca – che in soli 3 anni per lavori di manutenzione strade e relative pertinenze sono stati spesi 7.601.077,82 euro i cui dettagli sono riportati nelle relazioni annuali predisposte puntualmente e probabilmente mai lette e riassunte nella relazione di fine mandato. Si ricorda inoltre che era disponibile per essere spesa la somma di 1.598.671,00 euro destinate alla manutenzione delle strade cittadine con l’applicazione dell’avanzo di amministrazione come previsto nella Delibera di Giunta n. 745 del 23.12.2021 per 1.598.671,00 euro. L’applicazione dell’avanzo poteva avvenire solo entro il 31.12.2021 ed esclusivamente dopo l’approvazione del rendiconto 2020, che il Consiglio comunale ha approvato soltanto il 5 gennaio del 2022, e tale ritardo non ha consentito l’utilizzo di queste risorse. Ma c’è di più, in quanto nelle somme che potevano essere rese disponibili, c’erano, tra l’ altro, anche quelle destinate al completamento dei Viadotti O e P dello svincolo di Giostra Annunziata, per un importo di 2 milioni e 800 mila euro. Oggi a causa della mancata approvazione del Rendiconto entro il 31.12.2021 per poter applicare nel 2022 l’avanzo di amministrazione occorre approvare il Bilancio di Previsione 2022… che dal 01.12.2021 giace sui tavoli del Consiglio comunale… Forse oggi con l’approvazione del Bilancio di Previsione quelle somme che l’Amministrazione aveva stanziato sarebbero già state spese”.

”Alla luce di quanto sopra – si legge ancora nella nota – appaiono assolutamente sterili le osservazioni del consigliere comunale, che evidentemente ha una visione distorta della realtà che non tiene conto dei numeri e delle refluenze di azioni errate di parte del Consiglio comunale sulle vicende della città. A volte tacere sarebbe la migliore scelta, ma non sempre si ha la lucidità di prendere le decisioni più opportune”, conclude l’Assessore.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments