MESSINA. Stamattina la lettera di protesta di una paziente del Papardo, che lamentava la scarsa attenzione che le è stata prestata, con un intervento programmato e non effettuato per fine turno di uno dei medici anestesisti. A strettissimo giro di posta sono arrivati i chiarimenti da parte della direzione dell’ospedale.

“In riferimento alla lettera della signora M.D.F. che lamentava il rinvio di un intervento chirurgico già programmato, la Direzione dell’Azienda Ospedaliera Papardo, nello scusarsi con la paziente per l’inconveniente, scuse formulate anche nel corso di una cordiale telefonata, evidenzia in particolare che la causa del mancato intervento è da ascriversi esclusivamente al prolungarsi delle operazioni precedenti, alcune molto urgenti e non differibili. La Direzione, appresta la notizia, si è immediatamente attivata, rispettando il principio della centralità del paziente nel percorso di cura,  offrendo la disponibilità per l’intervento anche da domani”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments