MESSINA. È stato ufficialmente lanciato il marketplace di “MammaItalia”, il motore di ricerca del food Made in Italy ideato da Ivano Rotondo e Gaetano Biondo, due messinesi emigrati rispettivamente in Spagna e Svizzera per lavoro che continuano ad avere nel cuore la loro terra d’origine.

Proprio da lì nasce “MammaItalia”, app scaricabile gratuitamente in versione beta per iOS e Android che riunisce i migliori prodotti e produttori del made in Italy. All’app oggi si aggiunge anche l’e-commerce “MammaItaliaShop” che promuove online la vendita diretta delle eccellenze agroalimentari dello stivale, aggregando gratuitamente piccoli e grandi produttori in una piattaforma che promuove la sapienza artigianale, la tradizione e i sapori unici del Bel Paese, quelli che spesso non è possibile sperimentare in nessun’altra parte del globo.

Al marketplace può aggregarsi anche chi già dispone di un punto vendita su internet: i prodotti, infatti, vengono proposti al pubblico sotto forma di esclusive box che contengono il meglio del food italiano.

Sull’app a breve sarà anche disponibile la funzionalità “Click & Collect” attraverso la quale gli utenti avranno la possibilità di selezionare i prodotti che desiderano e ritirarli presso un punto vendita o riceverli a domicilio.

“Le opzioni – hanno commentato i produttori-  si moltiplicano e danno vita a un’esperienza di promozione completa e integrata del Made in Italy all’estero, ma logiche e usabilità dell’applicazione restano semplici ed immediate. L’app è una sorta di ‘Google Maps’ del cibo attraverso cui, scrivendo il nome di un prodotto (es. “Passata di pomodoro”) o selezionando una categoria, è possibile scoprire gli articoli e le marche italiane presenti nelle vicinanze. Il tutto grazie ad una mappa che segnala dove è possibile reperirli, quindi la posizione dei negozi, l’indirizzo e la loro distanza dal punto in cui si trova l’utente. L’app, inoltre, permette di esplorare tutto l’assortimento di cibi italiani presente nei negozi intorno a noi, per ricercare tipologie una grande varietà di prodotti e scoprire (o riscoprire) le ricette per cucinarli come impone la tradizione.”

“MammaItalia- hanno continuato Rotondo e Biondo- fornirà soluzioni concrete per contrarre i costi sulle spedizioni dall’Italia. Nel giro di pochi mesi, infatti, le aziende iscritte alla piattaforma potranno far leva su costi di spedizione fino a tre volte inferiori rispetto agli attuali standard. Grazie alla partnership con Ciro Borrelli, Saverio Salaris e Carlo Vespa, tre ragazzi cagliaritani emigrati in Svizzera, oggi co-fondatori di QualityChain, MammaItalia può inoltre permettere al consumatore di scoprire e certificare i valori del produttore, la sua filosofia, la sua storia, ma soprattutto quella della sua filiera, totalmente notarizzata dalla tecnologia blockchain”

“Abbiamo attuato un sistema di questo tipo per garantire la piena assunzione di responsabilità, da parte dei produttori, della propria filiera di fronte ai consumatori”

Nel team oltre i due messinesi anche: Luca MarmoClaudio VitaleCaterina Diglio.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments