MESSINA. Il figlio dà in escandescenze, piange, scappa, la madre perde la pazienza e lo picchia: il tutto in via Garibaldi. I passanti chiamano la polizia, che interviene e prende in custodia il bambino, che adesso verrà sottratto alla madre e affidato a una famiglia.

L’episodio è accaduto intorno alle 19.40 in via Garibaldi, all’altezza del mercato del Muricello. Qualche minuto prima il bambino, piangente e urlante, era scappato dalla mano della mamma, correndo lungo il marciapiede e inseguito per decine di metri dalla madre, una donna di origini rumene. Raggiunto, il bambino ha continuato a gridare e a colpire la donna, mentre la madre tentava invano di calmarlo. I due si sono quindi seduti sulla soglia di un portone.

Ad un certo punto, la madre ha perso la pazienza ed ha iniziato a schiaffeggiarlo. Sono così intervenuti dei passanti, che stavano assistendo alla scena. Sul posto sono arrivate le volanti della polizia ed un’ambulanza. Gli agenti, sentite anche le testimonianze dei passanti, e constatato che il bambino non aveva riportato lesioni, hanno preso in carico il minore. La madre adesso rischia che gli sia tolto ed affidato ad una famiglia.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments