MESSINA. Dopo Salvo Puccio, presidente della partecipata Amam, un’altra persona di fiducia del sindaco Cateno De Luca diventa esperto della città metropolitana. E’ Carlotta Previti, assessore ai Fondi extracomunali del comune di Messina, che il 30 luglio ha ricevuto l’incarico di “Esperto in materia di costituzione e gestione di banche dati ai fini di monitoraggio e accelerazione della spesa, documentazione e informazione nel settore della programmazione delle opere pubbliche”. L’incarico avrà la durata di un anno a decorrere dalla data di sottoscrizione del disciplinare, ed è rinnovabile per ulteriori dodici mesi, comprensivo di tutte le spese sostenute per lo svolgimento dell’incarico conferito. “L’incaricata con la sottoscrizione del presente disciplinare, rinuncia espressamente a qualsiasi pretesa attuale e futura sulle spese eventualmente sostenute per l’espletamento’ dell’incarico medesimo”, specifica il disciplinare d’incarico.

Così come per Puccio, il 24 maggio nominato esperto in materia di programmazione dei fondi extra bilancio e di problematiche ambientali, anche l’incarico di Carlotta Previti è a titolo oneroso, per un importo di poco meno di 22mila euro. Quello dell’assessore comunale è l’unico curriculum arrivato dopo la publicazione dell’avviso, il 13 luglio, alla scadenza dei termini del 24 luglio. In pratica, l’avviso è rimasto in pubblicazione 11 giorni.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments