MESSINA. Domenica 11 dicembre a partire dalle 10:00 fino alle 16:00, in Piazza Duomo, su iniziativa degli Assessori alle Politiche Giovanili Liana Cannata e alla Cultura Enzo Caruso, in collaborazione con l’Officina del Sole, si svolgerà la seconda giornata di “L’arte racconta la città-Strettartme”, iniziativa all’insegna dell’arte e della bellezza. Si tratta del secondo di una serie di appuntamenti in cui si racconta di volta in volta un monumento cittadino importante. Durante l’evento i partecipanti sono liberi di rappresentarlo come meglio credono attraverso il disegno, la pittura, la fotografia, la poesia e qualsiasi altra forma di espressione. Conclusa l’opera, ogni partecipante dovrà scattare una foto per i social, inserendo l’hashtag #STRETTARTME, in modo tale da fare parte della community insieme a tutti gli altri. Si creerà un enorme album virtuale con tutti i lavori. È possibile produrre anche video, reel e storie.

«Obiettivo della manifestazione -si legge in una nota del comune di Messina- è coinvolgere giovani artisti e dare vita alla loro creatività per raccontare attraverso le varie forme di espressione dell’arte moderna i luoghi più rappresentativi della città di Messina, favorendo all’insegna dell’arte un’occasione di aggregazione e inclusione sociale.» Per chi non intende prendere parte all’estemporanea, nelle vesti di visitatore dalle 10:00 alle 16:00 potrà incontrare lo scrittore Giandomenico Ruta, che narrerà le leggende e le storie del mistero di Messina, e Alessandro e Federica Carrozza, Giorgia Minisi e Valentina Marra, che decanteranno testi e poesie per i visitatori. L’iniziativa è gratuita ed aperta a tutti, professionisti e non, di qualsiasi età. L’occorrente deve essere portato da casa. Sponsor della manifestazione Piccione Cornici, supporto e promozione social Igers Messina.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments