MESSINA. Tornano gli scontri in consiglio comunale e al centro di questi c’è sempre il sindaco Cateno De Luca. A intervenire sono i consiglieri del Gruppo Misto Alessandro De LeoSebastiano Pergolizzi, Serena Giannetto e Francesco Cipolla, che sfidano il consigliere Nino Interdonato (e in generale tutti i consiglieri dell’opposizione) a presentare una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco prima delle dimissioni annunciate dal primo cittadino.

“Ormai da settimane si leggono comunicati di scontro da parte dei gruppi politici presenti in consiglio comunale – hanno commentato i consiglieri – Spesso sentiamo parlare di maggioranza in crisi, ci teniamo a precisare che la nostra vicinanza all’amministrazione De Luca non determina maggioranza d’aula e che qualcuno strumentalizza, in particolare chi la politica la fa forse da troppo tempo in città, mentendo a se stesso.”

“La maggioranza- continuano- la fanno i numeri ed in questo momento, dopo l’inadeguata presa di posizione sulla relazione del sindaco da parte del presidente del consiglio comunale e dei gruppi politici, i numeri ce li ha l’opposizione.
Abbiamo inoltre appreso in data odierna, attraverso una intervista rilasciata dal consigliere Nino Interdonato, che il gruppo consiliare di Sicilia Futura è pronto a presentare la mozione di sfiducia al Sindaco, qualora lo stesso non si dimetta entro la data preannunciata.

“Sfidiamo il consigliere Interdonato -concludono- qualora ne avesse il coraggio, a presentare la mozione di sfiducia immediatamente, in ogni caso, prima che venga depositata dal Sindaco De Luca e trovare i 19 voti utili per sfiduciarlo.
Solo così potrebbe essere credibile e dimostrare il suo non attaccamento alla poltrona, in quanto, solo in questo caso decadrebbero Consiglio Comunale e Sindaco contemporaneamente.”

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments