MESSINA. Il cantiere di via Contino è abbandonato da tempo, sostengono quattro consiglieri (Mario Barresi, Nino Sciutteri, Alessandro Geraci e Nunzio Signorino): inaugurato il 21 marzo per ampliare la strettissima strada che conduce al Messina 2, dove vivono 500 famiglie, sarebbe dovuto terminare il 29 giugno, ma secondo i consiglieri è fermo da un bel po’.

“Da settimane riceviamo segnalazioni da parte dei cittadini, in cui si evince il totale abbandono del cantiere da parte della ditta appaltatrice.  Questo sta comportato la presenza di numerosi detriti e materiali di risulta discesi lungo tutta la via, che stanno ostruendo gli ingressi delle abitazioni, tra cui quello di un disabile, nonché la presenza di alcuni tombini scoperti che stanno destando particolare preoccupazione a pedoni ed automobilisti. L’assenza di operai sul cantiere -proseguono i consiglieri- ha inoltre consentito a ignoti , la rimozione di transenne e cartelli stradali che regolavano la viabilità durante tutto il periodo. Abbiamo quindi verificato di persona e nella giornata odierna in seduta di commissione abbiamo mandato una nota urgente all assessore Salvatore Mondello ed al dirigente del dipartimento, chiedendo la messa in sicurezza ed il completamento dell’opera”.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments