Al via la seconda edizione de “Il CioccolArt Sicily Museum di Forza D’Agro” premio Franco Ruta, il concorso dedicato agli allievi pasticceri degli istituti di istruzione superiore ad indirizzo enogastronomico. Dopo il successo dello scorso anno, la sfida quest’anno assumerà toni sicuramente diversi, la posta in gioco sarà ben più professionale tra i contendenti, che non saranno come nella precedente edizione, studenti di un solo Istituto ma, allievi provenienti dai più accreditati Istituti superiori di settore a confrontarsi in questa nuova competizione. Grande merito va ai dirigenti scolastici, che hanno saputo cogliere il vero significato della manifestazione. A questa seconda edizione saranno presenti gli istituti  I.I.S. “Fortunato Fedele” – Istituto Professionale per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Don Dino Puglisi” di Centuripe (EN), il Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione Dea Persefone – Locri – Reggio Calabria (Rc), ilProfessionale Alberghiero Turistico Servizi per L’enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Villa San Giovanni (RC) e   Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Salvatore Pugliatti” di Taormina(ME), Settore Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera.

Sarà una giuria composta da professionisti del settore, a doversi assumere l’onere di valutare gli allievi, nel dettaglio: Paolo Caridi, pastry chef di casa Italiana Atletica, vice presidente della Confederazione Pasticceri Italiani Compait e responsabile Apar, Lillo Freni pluridecorato maestro dell’arte pasticcera, protagonista indiscusso al Bio Mediterraneo di Milano Expo 2015 e Giuseppe Leotta medaglia d’argento agli internazionali d’Italia presso Massa Carrara, medaglia d’oro e oro assoluto al concorso Internazionale “Ristoworld Italy” di Catania e Presidente della Compait Sicilia, giudici che non si limiteranno solo a giudicare secondo canoni prestabiliti che spazieranno dall’aspetto estetico, al gusto e alla presentazione, ma instaureranno con ogni singolo allievo una costruttiva discussione, motivo di riflessione per uno sviluppo formativo professionale personale.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments