MESSINA. «Non può esserci un “modello Palermo” da applicare a Messina, e Più Europa alle prossime amministrative resterà dentro la colazione di centro sinistra». Lo dichiara Palmira Mancuso di +Europa, a margine dell’incontro con Carlo Calenda il leader di Azione, che sulla possibilità di dialogo con i cinque stelle chiude tutte le porte.

“Ho provato a spiegare- commenta Mancuso- che lo sforzo di sintesi è stato fatto innanzitutto su un programma condiviso. Del resto creare un’ alternativa ad una sciagura come Cateno De Luca richiede una responsabilità politica condivisa nell’ottica di governare la città oltre ogni personalismo. Certamente ci saranno altre occasioni per concretizzare una federazione appena avviata, ma in questo momento per Più Europa la scelta di campo è già fatta. Il rispetto per il lavoro svolto finora nella costruzione della coalizione, la capacità di mettere in campo una proposta seria, merita più che un tour elettorale con l’ovvio tenore propagandistico a pochi giorni da una quadra su cui l’area progressista sta lavorando da mesi”.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments