MESSINA. «La situazione della discarica di Mazzarrà Sant’Andrea è fuori controllo, difficile e pericolosa oltre ogni immaginazione e i fatti recenti di autocombustione dei rifiuti ne sono l’ennesima dimostrazione», così, in una nota, il deputato regionale Nino Germanà ha commentato l’emergenza relativa alla discarica del comune messinese dopo aver preso parte, nel pomeriggio di ieri, alla protesta organizzata per invocare un intervento radicale e una definitiva risoluzione della situazione.

«La sicurezza di cittadini e territorio – scrive Germanà – viene prima di tutto ed è impensabile che la società responsabile di questa discarica, nonostante le sentenze emesse e le sollecitazioni della Regione, non abbia affrontato la vicenda con la serietà che si richiede. Stiamo parlando di rifiuti che giacciono da tempo in quell’area, di sversamenti di liquami e di rischi concreti per ambiente e salute dei cittadini non essendo mai stata effettuata un’operazione di biostabilizzazione. Io sto dalla parte della collettività che ha il sacrosanto diritto, costituzionalmente garantito, alla salute e la sicurezza di questa. E ci sto con i fatti, non solo a parole: per questo ho voluto essere insieme ai cittadini di Furnari e delle aree circostanti. Andró avanti nelle sedi che mi competono, ma intanto oggi sono fisicamente a fianco della comunità».

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments