MESSINA. E’ stata notificata ieri all’ex sindaco Renato Accorinti, all’ex assessore all’ambiente Daniele Ialacqua e ad altri soggetti una informazione di garanzia relativa alla discarica di Portella Arena. “Siamo consapevoli che l’informazione di garanzia è un atto dovuto a tutela dei cittadini ed esprimiamo la più totale fiducia nel lavoro che la magistratura condurrà nella sua autonomia”, hanno dichiarato Accorinti e Ialacqua.

“Nella nostra azione amministrativa a servizio della città abbiamo ereditato questa criticità ventennale e abbiamo costruito e avviato il percorso per la definitiva conclusione della messa in sicurezza della discarica di Portella Arena – spiegano – Durante l’amministrazione Accorinti, infatti, si è sbloccato l’iter progettuale della messa in sicurezza dell’ex discarica, si sono recuperati i finanziamenti necessari – continuano l’ex sindaco e l’ex assessore – si è sopperito tramite il Masterplan al taglio di un finanziamento regionale, si è approvato il progetto dell’intervento e sono stati inviati gli atti per la pubblicazione della gara, avvenuta pochi mesi fa. Siamo dunque certi che in tempi brevi si potrà pervenire all’accertamento della verità sui fatti e sulle azioni amministrative da noi poste in atto”, hanno concluso Accorinti e Ialacqua.
guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Filippo Cucinotta
Filippo Cucinotta
3 Novembre 2018 10:28

Che il fatto che finalmente la procura abbia avviato un’indagine su questa annosa questione è solo positivo. Ovvio che andassero avvisati anche gli ultimi interessati, ma ciò consentirà di far emergere la verità su chi è stato l’unico a lavorare veramente per la soluzione del problema, creato , per interessi paramafiosi, da altri.