MESSINA. A partire da oggi, l’esecuzione dei tamponi da parte delle Usca si svolgerà all’ex Gasometro e non più al Palarescifina: una decisione, assunta dall’Asp e dovuta alla necessità di esecuzione di lavori di montaggio di strutture all’interno dell’impianto sportivo, che ha suscitato il disappunto dell’assessore Dafne Musolino:

«Nonostante questa Amministrazione abbia dato sempre prova di continua disponibilità e volontà a collaborare con l’Azienda Sanitaria Provinciale Messina, constatiamo purtroppo – precisa in una nota – che l’ASP continua ancora ad assumere decisioni senza un previo accordo con l’Amministrazione al fine di garantire in un momento di emergenza sanitaria, oltre che la tutela della salute pubblica, di evitare disagi alla circolazione urbana causati dall’incremento di autovetture nelle aree oggetto di effettuazione di test Covid-19».

«Purtuttavia ci siamo attivati – conclude– a concordare con la società Caronte&Tourist l’utilizzo di una parte del serpentone per gli imbarchi con la presenza di pattuglie della Polizia Municipale, al fine di decongestionare il traffico urbano per evitare disagi alla viabilità cittadina».

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments