MESSINA. Sarà come sempre una lotta all’ultimo sangue, con colpi bassi e molti, troppi pretendenti. Quindi meglio mettersi al sicuro, e partire con un certo vantaggio. E così a Messina le elezioni regionali del 5 novembre sono praticamente già iniziate. COn una vecchia conoscenza ad aggiudicarsi la pole position.

Il primo a rompere gli indugi, e a farlo dall’inizio di agosto, è Marcello Greco, deputato uscente che di perdere tempo non ne ha intenzione, e un mese fa ha annunciato urbi et orbi la sua ricandidatura per il Patto dei Democratici per le riforme – Sicilia Futura, con un banner da due metri proprio all’inizio della strada che dall’annunziata conduce a Citola e Campo Italia. Il manifesto non reca altro che l’imperativo, il cognome del candidato e il simbolo sbarrato del partito d’appartenenza: nessuno slogan, nemmeno alcuna indicazione sulla competizione per la quale votare. Probabilmente perchè quando Marcello Greco ha commissionato il banner, e l’ha appeso sopra il portone d’ingresso di un’abitazione, la data per le elezioni regionali non era stata nemmeno fissata. Più recentemente, i manifesti di Greco sono spuntati come funghi a Falcone, che è sua area di influenza.

 

Da ieri, Marcello Greco non è più solo: sulle pensiline dei bus, in centro, sono spuntati i manifesti di Roberto La Rosa, che corre addirittura per la presidenza della regione, a capo della lista “Siciliani liberi”, uno dei tanti movimenti sicilianisti/indipendentisti (questo creato dall’economista dell’Università di palermo Massimo Costa) che nascono a ridosso delle elezioni. Nemmeno Roberto La Rosa di tempo ne ha perso: la conferenza stampa di presentazione del gruppo avverrà lunedi 28 Agosto 2017, ha deciso il comitato elettorale provinciale del movimento, riunitosi ieri a San Marco d’Alunzio. I manifesti invece sono già affissi.

 

guest

2 Commenti
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Massimo Costa
Massimo Costa
26 Agosto 2017 9:18

Grazie dell’attenzione mediatica, non certo ben disposta, ma – si sa – tutto ciò che non si conosce suscita diffidenza. Solo due precisazioni, dovute per il lettore.
Primo: non siamo “uno dei tanti movimenti sicilianisti/indipendentisti”, bensì “l’unico” movimento indipendentista che si presenta a queste elezioni regionali.
Secondo: non siamo “nati a ridosso delle elezioni”, ma il 3 gennaio 2016

Massimo Costa
Massimo Costa
26 Agosto 2017 9:20

Con l’occasione vi invitiamo, lunedì prossimo, alla conferenza stampa di presentazione del circolo cittadino di Siciliani Liberi, a Messina, intestato alla patriota siciliana messinese “Rosa Donato”.
Grazie.
Il Presidente di “Siciliani Liberi”.