MESSINA. Si è sfiorata la tragedia questa mattina sulla spiaggia di Rodia, dove un bambino di appena due anni ha rischiato di annegare a pochi metri dalla riva. A rianimarlo due soccorritori del 118 ed un medico che per caso si trovavano in spiaggia e sono subito accorsi alle urla di aiuto dei genitori. Il bimbo è stato portato in codice rosso al Policlinico dove è ricoverato in terapia intensiva pediatrica. Sembra che il piccolo fosse in acqua vicino alla riva. All’improvviso il padre lo ha visto galleggiare e si è subito lanciato in acqua chiedendo disperatamente aiuto. I due autisti soccorritori del 118 ed il medico che erano in spiaggia, liberi dal servizio, sono accorsi immediatamente per rianimarlo e farlo respirare. Nel frattempo è giunta un’ambulanza e al piccolo è stata aspirata altra acqua che aveva ingerito. È stato trasportato in codice rosso al Policlinico, dove è ricoverato nel reparto di pediatria intensiva.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments