ROMA.  “Oggi abbiamo superato 13500 decessi. Non siamo nelle condizioni di poter allentare le misure in vigore”. Parole del premier Giuseppe Conte, che in conferenza stampa ha annunciato un nuovo Dpcm che proroga fino al 13 aprile le misure di restrizione attualmente in vigore. “Ci rendiamo conto dei sacrifici che vi chiediamo ma mollare adesso renderebbe tutto vano e ci costringerebbe a iniziare tutto da capo”, prosegue, spiegando come inizino a vedersi i primi risultati positivi, come confermato dal comitato tecnico scientifico.

“Vi ringrazio e continuo a dirvi di rispettare le misure, come stanno facendo quasi tutti, fatta eccezione per qualcuno, la cui irresponsabilità rappresenta un danno per tutti. Dopo Pasqua – continua – inizieremo a valutare una nuova prospettiva,  programmando un allentamento delle misure. Sarà la fase due, quella della ‘convivenza’ con il virus. Poi ci sarà la fase tre, quella di uscita dell’emergenza e del rilancio della nostra vita sociale ed economica”.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments