MESSINA. Con la riduzione delle corse dell’Atm, i villaggi rischiano l’isolamento. È quanto scrive in un’interrogazione il consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto, che pur condividendo la necessità di una razionalizzazione delle risorse, anche per quanto riguarda l’azienda trasporti, lancia l’allarme sulla mobilità nelle periferie.
“Le linee 33 Bordonaro, 35 Cumia, 39 Messina 2, 41 Catarratti, sono alcune tra quelle che sarebbero interessate dai ‘tagli’ provvisori e che rientrano nell’ambito della territorio della terza circoscrizione.
I suddetti villaggi, rischiano di avere seri problemi di mobilità, tenuto conto che alcuni di questi sono particolarmente distanti dal centro città (Cumia ad esempio). Sì dunque ad una riorganizzazione del servizio di trasporto, bene l’idea del collegamento a pettine, autobus – tram, utilizzando la linea tranviaria, di cui il sottoscritto vorrebbe quantomeno un nuovo percorso che liberi Provinciale e la cortina del porto, ma nel frattempo mantenere le corse di autobus di cui sopra”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments