MESSINA. «Da mesi richiedo formalmente il cronoprogramma degli interventi attraverso il consiglio della Terza Municipalità, ma ancora oggi nessun documento o comunicazione ufficiale è mai pervenuto presso i nostri uffici». Così in una nota il consigliere Alessandro Geraci della Terza Municipalità che interviene sull’argomento.

«Una città invasa da blatte e scarafaggi, in cui camminare è diventato un continuo salto agli insetti che prosperano indisturbati, ed oltre ad essere sgradevoli sono anche pericolosi per l’uomo con rischi igienico sanitari – prosegue – L’azienda di via Cagini in questo è recidiva in quanto anche lo scorso anno si è rifiutata di fornire legittima comunicazione alla municipalità».

«Solo con un accesso agli atti inoltrato al dipartimento ambiente , su mia richiesta, siamo riusciti ad avere contezza degli interventi effettuati nel 2023, che puntualmente sono risultati carenti e tardivi nelle zone segnalate – chiosa – Nonostante il precedente, l’azienda che si occupa di rifiuti cittadini anche quest’anno non solo è in estremo ritardo sul periodo indicato per fare il trattamento adeguato nei tombini cittadini (in altre città si inizia ad operare a febbraio) ma risulta carente nel dialogo con le municipalità e nella trasparenza con i cittadini».

«Quando si parla di affidamenti a terzi e fondi pubblici la parola d’ordine dovrebbe essere trasparenza, la seconda dovrebbe essere condivisione con gli organi democraticamente eletti e la cittadinanza, come peraltro previsto da regolamento ed invece come per lo spazzamento, i vertici dell’azienda partecipata, preferiscono operare “con il favore delle tenebre” dialogando con pochi a danno della collettività – conclude – Auspico dunque un intervento del Sindaco per avere un segnale di trasparenza politico amministrativa verso i cittadini ed i consiglieri che li rappresentano».

Subscribe
Notify of
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments