MESSINA. Se fosse stato eletto, Cateno De Luca sarebbe stato il sesto presidente della Regione Siciliana messinese. O, meglio, della provincia, perchè solo uno dei cinque messinesi che si sono seduti a Palazzo d’Orleans era nato in città. Un numero spaventosamente basso per la terza provincia dell’isola, e per di più con la bizzarria di un numero di giorni totali a Palazzo d’Orleans che in tutto non equivale a quello di una legislatura completa. Il primo in ordine di tempo, nel 39mo governo, è stato il democristiano Santi Nicita, di Furci Siculo, che ha governato la Sicilia per un brevissimo mandato tra il 19 ottobre 1983 ed il 21 marzo 1984, quando si dimette a seguito di un avviso di garanzia per il quale verrà rinviato a giudizio, condannato in primo grado, e prosciolto in appello ed in Cassazione. La presidenza di Salvatore Natoli, aderente al Pri e nativo di di Gioiosa Marea, dura un solo giorno, dal 27 al 28 novembre del 1989. Eletto presidente con un solo voto di vantaggio sull’uscente Rino Nicolosi (a quel tempo non c’era l’elezione diretta del presidente, ma era scelto dall’assemblea), accetta l’incarico ma si dimette il giorno successivo. Dura un po’ di più Vincenzo Leanza (democristiano di Cesarò, e padre del neoeletto giovane deputato regionale Calogero) che ricopre la carica di presidente della Regione Siciliana per due volte: nel 45º governo, dal 12 agosto 1991 al 16 luglio 1992, e nel 54º governo, dal 26 luglio 2000 al 17 luglio 2001. Dopo il primo governo gli succede un altro messinese, Pippo Campione, nato a Santa Lucia del Mela e anche lui della Dc, che diventa presidente subito dopo la strage di Capaci, il 17 luglio 1992, e guida fino al 21 dicembre 1993 il primo governo regionale che vedeva in maniera organica la sinistra ex comunista (due assessori del PDS) in Giunta. Gli succede, ultimo in ordine di tempo, Francesco Martino, di Messina città e liberale, che diventa presidente della Regione in un governo centrista (48°), dal 21 dicembre 1993 al 16 maggio 1995.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments