MESSINA. “Smentisco categoricamente frasi o intenzioni, che qualche cronista amante delle polemiche mi attribuisce, aventi ad oggetto ipotetiche assunzioni al Centro Neurolesi”. Cinque ore dopo la conferenza stampa in cui avrebbe dovuto rivelare il contenuto del “patto per Messina” stipulato col candidato del centrodestra Dino Bramanti (che ha avuto esiti non esattamente amichevoli), Cateno De Luca si trova a dover spiegare le sue stesse parole.

“Ci tengo a precisare di non essere personalmente a conoscenza di condotte illecite o sia pure discutibili, da parte dell’Irccs di Messina. In caso contrario, infatti, non avrei esitato a denunziarle a chi di competenza – continua il parlamentare regionale – Nella conferenza stampa di oggi ho fatto solo un cenno – a titolo meramente esemplificativo – a certe segnalazioni anonime che in queste settimane arrivano all’orecchio di tutti i candidati sul conto di tutti gli altri. Segnalazioni, pettegolezzi e maldicenze che – ad avviso del sottoscritto e del prof. Bramanti – non devono formare oggetto della campagna elettorale. Questo e solo questo, lo ribadisco, è il contenuto del nostro patto”.

Questa la precisazione di De Luca. Ma cosa ha detto, esattamente, durante la conferenza venuta fuori dall’atrio di Palazzo Zanca, e cosa è stato raccolto dai cronisti “amanti delle polemiche”? Letteralmente, il candidato sindaco di Sicilia Vera ha affermato: “Già io avevo lanciato qualche messaggio su Facebook per quelle che erano assunzioni “strane” effettuate al Neurolesi, parliamoci chiaramente, mi arrivano documenti riguardanti assunzioni della settima generazione, e non ne voglio sapere e non ne voglio parlare, allora a me è arrivata, in coincidenza a questa frase che in ogni caso io avrei avviato, una richiesta chiara, un patto e io l’ho fatto. E’ la verità”. E alla domanda di chiarire il concetto ha risposto: “no, non ne voglio parlare perchè ho fatto un patto e lo mantengo, ho detto aspetti professionali e personali, questo è il patto, e neanche sotto tortura di queste cose da me sentirete parlare”.

Di seguito il video. Le dichiarazioni di De Luca sull’argomento iniziano al minuto 1:21.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments