MESSINA. Un dipendente dell’Atm beccato dalla Polizia municipale a lavorare in nero in un mercato, e uno di Palazzo Zanca pizzicato dagli stessi vigili urbani a vendere stelle di natale, entrambi di mattina, in orario di lavoro. Lo ha raccontato il sindaco Cateno De Luca nella sua ormai consueta diretta facebook, stasera dedicata a vicende che attengono ai rapporti (ieri conflittuali, oggi meno) con consiglio comunale.

Il dipendente Atm lavorava in uno dei mercati cittadini: secondo quanto ha raccontato De Luca, dagli accertamenti effettuati risultava presente e in servizio in azienda trasporti. “Non è un caso di oggi, la situazione è stata già accertata”. Anche il dipendente del Comune, che vendeva stelle di natale in strada, sarebbe risultato in servizio

Per i due, ha annunciato De Luca, è previsto il licenziamento “perchè beccati in flagranza di reato”.

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Moni
Moni
21 Dicembre 2019 7:54

Meglio tardi che mai..cosi hanno risparmiato soldi per le luminarie i cittadini dovrebbero essere contenti