MESSINA. Nonostante una sospensione da parte del Tar, ed il parere contrario del dipartimento Prevenzione dell’Asp di Messina, il sindaco Cateno De Luca, a diciotto ore dalla diretta in cui spiegava che non avrebbe emanato alcuna ordinanza di chiusura delle scuole, ci ripensa e annuncia di volerle chiudere, con un’altra ordinanza, che ipotizza sia differente da quella che il Tar ha considerato illegittima, sospendendone gli effetti: l’ordinanza è ancora allo studio, e ne parlerà stasera alle 19. Secondo De Luca, “un approfondimento” consentirà di “provarci”. “Domani comunque a scuola non si va, se sarà impugnata e non reggerà da dopodomani si vedrà”, ha concluso

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments