MESSINA. Dalle prime ore del mattino, su disposizione del Tribunale di Messina, la Direzione investigativa antimafia sta eseguendo un decreto di sequestro con apposizione di sigilli all’ingente patrimonio (quantificato in 7.200.000 euro) nella disponibilità di Domenico Molino, noto imprenditore edile della zona tirrenica della provincia messinese.

I particolari dell’operazione – la cui esecuzione è tuttora in corso – verranno illustrati nel corso della mattinata.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments