Archivi della categoria: Le cinque

  “In fondo al viale”, Gens   Quando, a fine ottobre del 2014, Salvatore Trimarchi muore, Messina perde un pezzo importante di se stessa. Perché “In fondo al viale”, canzone scritta da Trimarchi (insieme a Cesare Gigli, su musiche di Gianni Marchetti) nel 1968 e interpretata in giro per l’Italia dai Gens, per Messina è più o meno quello che l’inno di Mameli è per … Continua a leggere Cinque canzoni che parlano (bene o male) di Messina »

    Roberto Santamaria    Nato nella città dello Stretto nel 1986, 100 kg di peso per 182 cm di altezza, è un rugbista a 15 che milita come tallonatore nel Benetton Treviso. Proveniente dal Cus Messina, giunge a 16 anni nelle giovanili del Viadana.  Il suo esordio in prima squadra avviene nel corso della Coppa Italia 2005-06, mentre fa il suo debutto in campionato nel Super 10 2006-07, anno un cui vince sia Coppa Italia che Supercoppa. Nella stagione … Continua a leggere Cinque giovani rugbysti messinesi che placcano mezza Italia (e non solo) »

  “24 ore del Fumetto”, alla Feltrinelli la sfida a colpi di vignette   A partire dalle 20, la libreria Feltrinelli aprirà le porte alla prima “24 Ore del Fumetto” della città dello Stretto. Organizzata in collaborazione con Lelio Bonaccorso (sua l’illustrazione in copertina) e la “Scuola del Fumetto” di Palermo, è una maratona in cui un gruppo di fumettisti si riunisce per 24 ore di fila realizzando o tentando di realizzare … Continua a leggere Cinque cose da fare questo sabato a Messina (e dintorni) »

  Il reggiseno (le origini)   Parte della biancheria intima, è nato ufficialmente nel 1889 dalla parigina Hermine Cadolle. Il primo era formato da due triangoli rosa di seta legati da dei nastrini che si allacciavano sulla schiena. In realtà ne troviamo tracce anche andando molto indietro nel tempo: tra le antiche romane era in uso contenere il seno con delle fasce. Nel 1907 compare … Continua a leggere Cinque invenzioni che hanno cambiato la vita e lo stile delle donne »

  La mia memoria urbana si accoppia, si sdoppia e si raddoppia. È un duale non grammaticale, una specialissima visione del mondo che rifiuta eroi monocratici e stabilisce complementarietà e si rafforza, qui nella città dello Stretto immaginifico, nel numero Due.   Scilla e Cariddi   Di mostri marini alleati per fare tempesta e spostare correnti nello Stretto ne avevamo bisogno due. Sì, è vero … Continua a leggere Cinque coppie messinesi nella memoria duale della città »

  Il piumino   La parola “smanicato”, indica un giubbino o una giacca senza maniche. A Messina il piumino è un capo di primaria importanza poi, se è senza maniche anche meglio perché indica l’arrivo della bella stagione.  Risulta impossibile fare una passeggiata primaverile sulla litoranea senza incontrare decine di persone che camminano fiere con indosso il loro smanicato, oppure girare in inverno per le … Continua a leggere Cinque “must” dell’abbigliamento messinese, messi alla berlina »

  “Sud” di Sergio Rubini al Teatro Vittorio Emanuele     Al Vittorio Emanuele, alle 21, lo spettacolo “Sud”, di Sergio Rubini, poliedrico attore, drammaturgo, regista e sceneggiatore che racconta a ritmo di jazz lo spirito e la cultura del Meridione d’Italia: un luogo dell’anima maledettamente ironico, triste, sorridente, claudicante, ma ricco di risorse che riescono sempre a tenerlo in vita. Per farvi un’idea di Sud, immaginate per un attimo … Continua a leggere Cinque cose da fare questo sabato a Messina (e dintorni) »

  Mezza con panna   In principio fu la granita. Parola poco usata dal messinese che la fa breve: “Una mezza con panna e brioche, per favore?”. La metà per eccellenza sullo Stretto è la regina delle granite, tanto trionfa che non serve menzionare il gusto. Quando è omesso, è lei per forza: la granita al caffè. Leggenda narra che in epoca pre cristiana fosse … Continua a leggere Le cinque “mezze” (o menze) nella città che dimezza tutto »

  Guglielmo Pispisa   Nell’immaginario comune, quello di avvocato e quello di scrittore sono due mestieri agli antipodi: quanto il primo è considerato preciso, metodico e puntiglioso, tanto il secondo è visto come un disadattato visionario privo di regole che vive di intuizioni. Che si tratti solo di frusti stereotipi lo dimostra il messinese Guglielmo Pispisa, che è un legale di professione e un autore di grande … Continua a leggere Cinque (giovani) scrittori messinesi che non puoi non conoscere »

  “Ritorno al Futuro?”, sognando pecore elettriche al Retronouveau     Come sarà il futuro prossimo? Ci saranno gli universi distopici metropolitani alla Blade Runner? Post apocattici alla Mad Max? O vivremo in un monolocale dentro la Morte Nera? Quest’anno, a carnevale, il Retronouveau diventa un contenitore spazio tempo in cui ognuno potrà dare la sua visione sui tempi che vivranno i nostri posteri, reinterpretando le visioni di grandi … Continua a leggere Speciale Carnevale: cinque cose da fare questa sera a Messina (e dintorni) »