Archivi della categoria: Ninni Bruschetta

Attore, regista teatrale, sceneggiatore, ma anche scrittore e per un pelo politico mancato, calca le scene dal 1983 e praticamente non c’è serie tv o fiction italiana degli ultimi quindici anni che non lo veda tra i protagonisti.

  Caro Assessore Scattareggia, caro Pippo, avrei voluto invitarti ieri sera a Torino a vedere il mio film “La Prova”, prodotto dall’Ente Teatro di Messina. Di certo saresti stato orgoglioso di vedere, insieme a un pubblico Torinese entusiasta, un’opera realizzata con una rara concentrazione di eccellenze messinesi: attori, musicisti, tecnici ecc… Caratteristiche e modalità di lavoro che ho sempre condiviso con la mia città e … Continua a leggere Ninni Bruschetta: «Caro nuovo assessore, vigili sul Teatro» »

Dal prossimo anno questa sarà la frase che sentiremo allo stadio prima dell’inizio delle partite: campionato nazionale dilettanti. Saremo ancora lì a tifare per la nostra squadra con rinnovata speranza e costante illusione. Nessun tifoso capirà mai cosa sia successo e nessuno saprà con chi prendersela. I politici per una volta non c’entrano, gli imprenditori non ci sono e non ci sono mai stati mentre … Continua a leggere Nonostante tutto, “Forza Messina!” »

Non c’è bisogno di essere accaniti sostenitori di Renato Accorinti per rendersi conto che in questi pochi anni è stata scritta una pagina di storia e ieri più che mai. Ieri non si è salvato Renato, ieri è stata salvata la nostra città dal periodico saccheggio dei soliti noti. I soliti, vecchi, bigotti paleodemocristiani che hanno adescato i consiglieri comunali più insospettabili come un pedofilo … Continua a leggere 15 febbraio 2017, un giorno di festa »

Incredibile ma vero: Pierferdinando Casini ha creato un nuovo soggetto politico! Che fortuna. Era qualche mese che non lo si vedeva in giro. Ogni tanto qualche giornalista molto sfigato gli faceva una domanda, magari perché non trovava nessuno in parlamento… Poca roba. Adesso torna con un nuovo partito bigottomoderatopaleoandreottiano, immagino. Non è una lingua ma un modo di essere o di non essere. Una specie … Continua a leggere Basta Casini, vi prego »

Ieri mattina, verso le sei meno un quarto mentre correvo per le strade di Messina con un’alba mozzafiato, dalle cuffie del mio telefonino collegato con Radiodue sento una sfilza di accaniti radioascoltatori che a quella stessa ora si premuravano di telefonare alla radio per gridare al mondo la loro urgentissima necessità di “votare subito!”. Ma ci siamo rincoglioniti?  Non abbiamo ancora capito che fanno solo … Continua a leggere La campagna non elettorale »

Non ho mai scritto su un blog. Non so quanto possa diventare pericoloso… Ma ho sempre scritto. Mai diari, moltissimi appunti, qualche film e qualche libro. Però molto spesso la mattina, subito dopo aver letto il giornale, mi viene la voglia di dire qualcosa o meglio di scrivere qualcosa. Adesso ho l’occasione di farlo. Cercherò di non essere impertinente, di non sparare sentenze (come succede … Continua a leggere C’è sempre una prima volta »