Incredibile ma vero: Pierferdinando Casini ha creato un nuovo soggetto politico! Che fortuna. Era qualche mese che non lo si vedeva in giro. Ogni tanto qualche giornalista molto sfigato gli faceva una domanda, magari perché non trovava nessuno in parlamento… Poca roba.

Adesso torna con un nuovo partito bigottomoderatopaleoandreottiano, immagino. Non è una lingua ma un modo di essere o di non essere. Una specie di “se ti fai le canne sei un criminale ma se distruggi questo paese sei uno statista”.

Di certo meno simpatico del  “Divo” e soprattutto meno coerente. Coerente? Cazzo! Quello proprio non si può dire. Un “cavalcatore di ogni tigre”, avrebbe detto Gaber. Ma siamo onesti. Non è solo lui. Molti politici seguono il vento. E sennò cosa dovrebbero fare? Per salvare le loro poltrone non potendo fare nulla di concreto, di reale, di veramente politico, non possono che vendere l’anima al nulla e al niente che rappresentano, il che è molto peggio che venderla al diavolo.

Casini è un bell’uomo, mia moglie dice che è simpatico, ma io non ci credo. Io spero solo che i Siciliani se ne rendano conto perché finora siamo noi che l’abbiamo tenuto in vita! Adesso basta, vi prego. Tanto se lo votate perché siete di destra o di centro magari, improvvisamente, passerà a sinistra, per poi apparire a Woodstock e il giorno dopo con Bossi a bere dall’ampolla del Po! Basta. Che palle! Basta Casini, vi prego.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments