MESSINA. «Sono e rimango il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Siciliana». Parole di Giancarlo Cancelleri, che a margine di una iniziativa dei Cinque Stelle a Brolo ha commentato la sospensione in via cautelare da parte del Tribunale di Palermo delle “regionarie”, ovvero le elezioni on line dalle quali è risultato candidato alla presidenza della Sicilia.  

«Mi piace molto il termine siciliano ‘nemici della contentezza’ – è invece il commento di Luigi Di Maio, in tour nel messinese – Ecco, c’è sempre qualche nemico della contentezza che vuole fare ricorso, ma Giancarlo Cancelleri è, e rimane, il nostro candidato alla presidenza della Regione siciliana».

A mettere in dubbio la validità delle regionarie dei cinque stelle è stata una pronuncia della quinta sezione civile del tribunale di Palermo, in seguito al ricorso presentato da Mauro Giulivi, un militante siciliano che era stato escluso per non aver firmato il “codice etico” del movimento.

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments