“Il Consiglio comunale di Messina — come sempre quasi “fuori tempo massimo” per gravi colpe dell’amministrazione e dopo una “storica” adunanza domenicale — ha approvato il bilancio consolidato”, esordisce così in una nota, il segretario provinciale del Partito democratico, Paolo Starvaggi.

E continua: “L’esito favorevole è da ascrivere al senso di responsabilità del Partito democratico, che si è rivelato decisivo per l’approvazione. Come è spesso accaduto in questa consiliatura, il Pd ha espresso il proprio voto avendo riguardo esclusivamente l’interesse dei cittadini e, soprattutto dei lavoratori, pur rimanendo politicamente lontano dalla giunta Accorinti”.

Decisivo, dunque, secondo Starvaggi, il voto dei “consiglieri Cardile, Gennaro e Siracusano, infatti, hanno deciso di votare la proposta di deliberazione per permettere la stabilizzazione dei lavoratori comunali ed evitare, quindi, che alla Città potessero derivare ulteriori e maggiori danni rispetto a quelli già causati finora dall’Amministrazione”.

“Il voto espresso dai nostri consiglieri presenti – ha continuato il segretario messinese – ha voluto salvaguardare le posizione lavorative, peraltro in settori strategici della Città, messe gravemente a repentaglio, oltre che da anni di amministrazioni clientelari e strumentali, anche da una Giunta che ha mostrato un profilo di forte irresponsabilità proponendo gli atti propedeudici solo all’ultimo istante utile”.

Secondo il segretario provinciale del Pd, solo l’ultimo di una serie di episodi simili: “Quello relativo al voto sul bilancio consolidato è l’ultimo di tanti passaggi avvenuti negli mesi recenti nei quali si è assistito al walzer dell’irresponsabilità – ha concluso Starvaggi -. La costante assenza di interi gruppi consiliari impone una riflessione ed un chiarimento con le forze politiche che si richiamano ai valori e alla coalizione di centrosinistra, al fine di individuare un percorso comune da intraprendere nei prossimi mesi, anche in Consiglio comunale, luogo dove, spesso da solo, il Pd ha assunto un ruolo di assoluta responsabilità di fronte alla Città”.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments